sabato 15 ottobre 2016

"Jennifer Lopez è carina, ma Emma Marrone è molto meglio"

Emma Marrone sarebbe nettamente migliore di Jennifer Lopez, sia dal punto di vista umano che da quello lavorativo. Ad annunciarlo è Alvaro Soler che, nel corso di un'intervista rilasciata al settimanale 'Visto', ha deciso di elogiare con convinzione la collega, conosciuta in Italia in occasione della loro collaborazione per il brano 'Libre'.

Nonostante J Lo abbia scalato le classifiche mondiali e si sia imposta sia nel cinema che nella musica, Alvaro Soler preferisce la cantante pugliese:
"Jennifer Lopez è molto carina, disponibile, ma niente a che vedere con il cuore e l’entusiasmo di Emma. È un piacere lavorare con Emma, una grande amica e una donna piena di passione e energia", ha ammesso Soler al settimanale 'Visto'.
Ma, nonostante le belle parole, Alvaro Soler allontana ogni voce di flirt tra lui e Emma, ammettendo di essersi conosciuti nel dietro le quinte del 'Coca Cola Summer Festival':

venerdì 9 settembre 2016

Jean Paul Belmondo, Sophie Marceau gli consegna Leone dʼOro alla Carriera: "Bebel, ci hai fatto vibrare"

A consegnargli il Leone d'Oro alla Carriera c'era l'attrice francese Sophie Marceau e Jean-Paul Belmondo, 83 anni, che cammina a fatica e si muove con il bastone, lo ha accettato con un quel sorriso, che faceva impazzire le donne della sua generazione, ma resistendo alla commozione facile. "Bebel il patriarca, Bebel il lottatore, Bebel l'audace, grande uomo, grande seduttore, interprete di film che ci hanno fatto vibrare", ha detto Sophie, mentre tutto il pubblico della Sala Grande del Palazzo del Cinemain è in piedi in una lunga standing ovation.


 Sophie Marceau, sofisticata ed elegante in tuta nera, era più commossa di lui: "Sei stato un professionista dell'arte e dell'amore, un incorreggibile", ha detto e poi: "Le tue rughe testimonianza di tante storie di vite. Sei stato diretto da grandi maestri, da Truffaut a Godard, da Chabrol a Melville c'era da diventare pazzi ma tu eri già pazzo" ha proseguito con grande affetto la parigina che il 17 novembre compirà 50 anni.
Jean-Paul Belmondo, icona del cinema francese e internazionale, ha saputo interpretare al meglio lo spirito di modernità tipico della Nouvelle Vague attraverso gli straniati personaggi di 'A doppia mandata' ('A` double tour', 1959) di Claude Chabrol, 'Fino all'ultimo respiro' (1960) e 'Il bandito delle 11' (1965, in concorso a Venezia) entrambi di Jean-Luc Godard, o 'La mia droga si chiama Julie' (1969) di Francois Truffaut. In particolare, impersonando Michel Poiccard/La´szlo´ Kovacs in 'Fino all'ultimo respiro', Belmondo ha imposto la figura di un antieroe provocatorio e seducente, molto diverso dagli stereotipi hollywoodiani ai quali lo stesso Godard si ispirava. La sua recitazione estroversa gli ha consentito poi di interpretare alcuni dei migliori gangster del cinema poliziesco francese, come in 'Asfalto che scotta' (1960) di Claude Sautet, 'Lo spione' (1962) di Jean-Pierre Melville e 'Il clan dei marsigliesi' (1972) di Jose´ Giovanni, ottenendo un enorme successo popolare con i molti film successivi, da 'L'uomo di Rio' (1964) di Philippe de Broca a 'Il poliziotto della brigata criminale' (1975) di Henri Verneuil, da 'Joss il professionista' (1981) di Georges Lautner a 'Una vita non basta' (1988) di Claude Lelouch.
"Un volto affascinante, una simpatia irresistibile, una straordinaria versatilita` - ha dichiarato il direttore Alberto Barbera nella motivazione - che gli ha consentito di interpretare di volta in volta ruoli drammatici, avventurosi e persino comici, e che hanno fatto di lui una star universalmente apprezzata, sia dagli autori impegnati che dal cinema di semplice intrattenimento".

Rimpianti nella sua vita? Gli chiedono e lui risponde: "Nessuno, ho fatto tutto quello che volevo fare e oggi amo le cose che ho la vita, il sole e il mare" . Venezia gli ricorda tante cose così come l'Italia, l'incontro con De Sica "mi propose La Ciociara con Sophia Loren", dice e la voce modula la parola Loren sottintendendo fuochi d'artificio, "e poi Gina Lollobrigida e ancora Claudia Cardinale": pronuncia quei nomi e si illumina mentre la folla nota e applaude.

Lady Gaga, lʼamore è "Perfect Illusion" che fa sballare

Canta, salta, si agita come una rocker. Lady Gaga lancia il nuovo, attesissimo, singolo "Perfect Illusion" sui social. Dopo la cover posta anche un video, in cui appare estasiata. Il nuovo brano segna per Miss Germanotta l'avvio di una nuova era. 


Co-prodotta da Mark Ronson, Bloodpop e Kevin Parker, la canzone parla di un amore che sballa come una droga: "Ti ho sentito quando mi tocchi, in alto come le anfetamine, forse sei solo un sogno".
 La pop star torna quindi alla musica. Nei giorni scorsi è stata immortalata con Bradley Cooper che la sta dirigendo nel remake di "A Star is Born", il film cult con Barbra Streisand. Senza dimenticare l'impegno in tv con la serie "American Horror Story". Ma il primo amore non si scorda mai. E Gaga anticipa così, con "Perfect Illusion", il nuovo album che verrà rilasciato entro la fine dell'anno. Si conoscono ancora pochissimi particolari, sia sul titolo sia sui brani. Ma l'attesa è ormai, quasi, finita.

giovedì 4 agosto 2016

Britney Spears annuncia una nuova era, lʼalbum "Glory" arriva il 26 agosto

Britney Spears ha finalmente ufficializzato titolo e data di uscita del suo nono album. Si intitola "Glory" e verrà pubblicato il prossimo 26 agosto. La cantante lo ha annunciato sul suo profilo Twitter, definendolo "'l'inizio di una nuova era". Chi lo preordina dal 4 agosto potrà ricevere direttamente il brano "Private show", che è anche il nome dell'ultimo profumo commercializzato dalla Spears.


L'uscita del l'album è stata anticipata qualche settimana fa dal singolo "Make me (Ooh ooh)" in collaborazione con il rapper G-Eazy. Britney non pubblica un nuovo album dal 2013, quando uscì "Britney Jean". In una recente intervista la cantante si è definita "un’inguaribile romantica" e ha spiegato: “Ho vissuto alcune terribili relazioni ma credo ancora nell'amore anche se so che il cuore ha bisogno di protezione".

lunedì 1 agosto 2016

"Mi sono imbattuto in una medusa e...": il racconto di Claudio Baglioni diverte i fan

"Una decina di giorni fa, sotto uno scoglio mi sono imbattuto in una medusa. Diafana e ambigua non l'ho proprio vista. Forse perché non l'avevo notata all'istante si è avvelenata e me l'ha fatta pagare. È stato un incontro che ha lasciato il segno". A raccontare l'episodio su Facebook è Claudio Baglioni che posta quotidianamente pensieri e piccole narrazioni in forma di versi. Ultimo in ordine di tempo l'incontro con la medusa.


 
  "Quando mi sono girato - scrive Baglioni - s'era già dileguata con un'aria enigmatica e ignara sopra un prato fluttuante di posidonie dietro una classe ordinata di pesciolini in gita scolastica col grembiule a righe. Ferito nel corpo e soprattutto nell'animo ho pensato a lei innumerevoli volte senza potermi dar pace o sollievo né tregua a un tormento tirannico cercando un antidoto per non soffrire. Chissà dove si sarà poi nascosta la ninfa. Da un'infame così mi son fatto scottare e non son più riuscito a beccarla".
"Punto in più punti e pur nell'orgoglio non covo più vendetta o rancore. Vorrei però almeno poterle spiegare che questo genere di toccata e fuga è una composizione che ti fa restar male - conclude Baglioni - e magari invitarla ad un bagno in maschera in cui cingerla forte in un vortice di passione dentro la rete dei miei desideri".

domenica 31 luglio 2016

Samantha Fox: "Al Celebrity Big Brother perché me lo ha chiesto la mia compagna prima di morire"

E' stata un'icona degli anni 80, con la sua voce esile e il seno prorompente. Samantha Fox come popstar è durata poco più di una stagione ma in Inghilterra non l'hanno dimenticata. E così fa parte della nuova edizione del "Celebrity Big Brother", iniziata il 29 luglio. Lei spiega che la decisione di partecipare ha una ragione particolare: "L'ho fatto perché me lo ha chiesto la mia compagna, morta di cancro l'anno scorso".


Secondo quanto ha raccontato la Fox al "Sun", Myra Stratton, la sua compagna, ci teneva moltissimo che lei partecipasse al reality di Channel 5. "Avevamo incontrato i produttori due anni fa, quando a Myra era appena stata diagnosticata la malattia - ha raccontato -. Prima di morire mi ha detto che dovevo farlo, che la gente non aveva idea di quanto potessi essere divertente e che dovevo partecipare per dimostrarlo".

giovedì 23 giugno 2016

Prince, 11 suoi brani inediti svelati da Donatella Versace per la sfilata milanese

Donatella Versace ha omaggiato l'amico Prince l'altro giorno durante la Milano Fashion Week, dedicandogli la sua sfilata maschile della collezione per la prossima primavera-estate. I modelli hanno solcato la passerella sulle note di una serie di canzoni inedite che il cantante aveva inviato alla stilista.


Brani mai ascoltati che la star di Minneapolis, morta lo scorso aprile, aveva inviato solo pochi mesi fa all'amica di una vita. E' stata la stessa Donatella a raccontarlo nel backstage della sfilata: "Prince mi ha mandato la colonna sonora per la sfilata 5 mesi fa, eravamo amici da più di 20 anni, la prima musica che scrisse per noi - ha ricordato la stilista - fu la colonna sonora per una sfilata di alta moda di Gianni nel 1995". Per rendere omaggio all'amico che non c'è più, Donatella è anche apparsa in passerella con quello che ha affettuosamente chiamato un "look Prince": completo pantalone viola e camicia nera con polsini e collo in pizzo sbuffante.

Wanda Fisher lancia il suo tormentone per lʼestate

Tutti la conoscono come la sosia di Ivana Spagna, ma Wanda Fisher è stata la corista per molti anni di artisti come Mina e Vasco Rossi. Dopo la querelle con la bionda cantante con tanto di pace in tv, adesso lancia il suo tormentone per l'estate: "Esta Vida Bum Bum Bum". In radio e negli store digitali dal 23 giugno. Il brano racconta di come nella vita si può trovare l'amore vero anche solo dopo uno sguardo.


La canzone parla infatti della storia di una 'chica' latina che si innamora di un ragazzo appena lo vede e il suo cuore inizia a battere sempre più forte e spera che anche lui si innamori di lei. Passano insieme la notte e lui inizia a cantare una canzone, ballano e cantano insieme la canzone al ritmo del cuore. "E' un brano che ho sentito da subito mio - racconta Wanda - lo trovo fresco, intrigante e allegro, spero possa essere un tormentone dell’estate".

mercoledì 22 giugno 2016

Francesco Arca protagonista di "Sacrificio dʼamore": "Nella vita ragiono con il cuore"

Francesco Arca sarà il protagonista di "Sacrificio d'amore", la nuova fiction in costume di Canale 5 prodotta da Endemol. Interpreterà Brando, un giovane cavatore pronto a battersi per i diritti dei lavoratori e per la donna che ama, l'infermiera volontaria Silvia (Francesca Valtorta). 

"Ho sempre difeso i più deboli. Amo le persone che mandano avanti il cuore e poi la testa: è un grande punto in comune che ho con Brando", ha dichiarato l'attore.La fiction prodotta da Endemol, che parte dal 1913 e arriva fino alla prima Guerra Mondiale, andrà in onda, per ben 22 puntate, su Canale 5 nei primi mesi del 2017. La serie prende il via da un periodo socialmente importante per quanto riguarda le lotte sociali: proprio nel 1912, infatti, venne introdotto il suffragio universale maschile. Brando è un lizzatore, un cavatore di marmo, uno dei lavori più pericolosi al mondo. Francesco Arca ammette di sentirti come simile al personaggio di Brando: "Per molte cose, anche perché ha un percorso bellissimo e variopinto in questo racconto. La sua personalità è sfaccettata e piena di 'tasti', come un pianoforte: qualcuno viene 'suonato' meno, ma alla fine ogni aspetto è in totale sintonia. Se dovessi definirlo con un solo aggettivo, direi 'completo'".

domenica 19 giugno 2016

Ambra Angiolini esce allo scoperto: a Taormina con il nuovo amore. Ecco chi è

Lo ha annunciato pochi giorni fa: dopo la fine della lunga unione con Francesco Renga, con il quale ha due figli, Jolanda e Leonardo, Ambra Angiolini ha un nuovo amore. E proprio con lui è uscita allo scoperto durante la serata finale del Taormina Film Festival.


Il suo cavaliere è l'ex modello e agente Lorenzo Quaglia, con il quale da qualche tempo già compariva in diverse foto su Instagram. Belli, eleganti e leggermente imbarazzati per l'attenzione dei fotografi, i due si sono comunque mostrati affiatati nella loro prima uscita pubblica insieme.

Steven Spielberg rassicura i fan su "Indiana Jones 5": "Harrison Ford non morirà"

Il quinto capitolo di "Indiana Jones" è atteso nei cinema per il 2019, anno in cui Harrison Ford taglierà il traguardo delle settantasette primavere. Mentre la trama del nuovo sequel rimane top secret, Steven Spielberg ha fornito qualche piccola anticipazione sul nuovo progetto.

"Posso solo dire che alla fine del film non ucciderò Harrison Ford", ha dichiarato il regista, svelando il particolare che sta più a cuore dei fan.Le parole di Spielberg allontanano la possibilità che qualcun altro possa vestire i panni di Indy in un futuro prossimo. Qualche mese fa è stato Ford a parlare con entusiasmo del progetto, emozionato dalla "opportunità di lavorare di nuovo con Steven, una cosa che ha già dato tante emozioni a molti, in particolare a me. E' un grande divertimento interpretare questo personaggio, così come lavorare con Steven. Io non vedo l'ora". "Indiana Jones 5" sarà scritto da David Koepp, già sceneggiatore de "Il regno del teschio di cristallo" e di "Jurassic Park". Il maestro John Williams si occuperà ancora una volta delle musiche del film.

Julia Roberts e Juliette Lewis giudano le nuove uscite al cinema

Nonostante l'inizio dell'estate, di solito meno prolifica, continuano ad aumentare i film in uscita al cinema. Si inizia il 22 giugno con il dramma "I miei giorni più belli" del francese Arnaud Desplechin, vincitore del Premio César 2016 come migliore regia. Il 23 giugno il trio formato da Julia Roberts, Jennifer Aniston e Kate Hudson sbarca invece in sala con la commedia "Mother's Day", diretto da Garry Marshall.

Giovedì 23 esce anche l'horror soprannaturale "The Conjuring 2 - L'evocazione" di James Wan e "Jem e le Holograms" di Jon M. Chu con Juliette Lewis, adattamento cinematografico della celebre serie animata giapponese.
Isabelle Huppert, Gabriel Byrne e Jesse Eisenberg sono invece i protagonisti del drammatico "Segreti di famiglia" di Joachim Trier, mentre dalla Spagna arriva la commedia ad episodi "Kiki e I Segreti del Sesso", diretto da Paco León. In sala dal 24 giugno anche "Lo scambio" del sicialiano Salvo Cuccia. La data di uscita non è casuale ma cade nel ventunesimo anniversario dall'arresto a Palermo del boss di Cosa Nostra Leoluca Bagarella, cognato di Totò Riina, a cui la trama è liberamente ispirata.

Christina Aguilera, ecco "Change": un nuovo singolo dedicato alla strage di Orlando

Christina Aguilera ha pubblicato un nuovo singolo, intotolato "Change". La canzone inedita, primo brano da ben tre anni, è dedicata alle vittime della strage di Orlando. La cantante 36enne ha dichiarato che i proventi ricavati dalla vendita, da oggi fino al prossimo 14 settembre, verranno devoluti alla National Compassion Fund, che li raccoglie per le vittime e le famiglie della sparatoria al Pulse.



"Mando amore e preghiere alle vittime e alle loro famiglie", scrive la Aguilera, "io voglio essere parte del cambiamento che deve avvenire in questo mondo per farlo". La canzone è disponibile in rete e in digital download. Il testo, scritto insieme a Fancy Hagood e Flo Reutter, recita: "Waiting on a change to set us free/ Waiting for the day that you can be you and I can be me" (ovvero: "Aspettando in un cambiamento che ci renda liberi, aspettando per il giorno in cui tu potrai essere tu e io potrò essere me").

mercoledì 15 giugno 2016

Paolo Meneguzzi, svolta latina con "Sogno dʼestate"

Paolo Meneguzzi torna con il nuovo singolo "Sogno d’estate", primo estratto dal nuovo album "20" in uscita in autunno. Il disco celebra con 20 brani (tra inediti e pezzi del passato originali o rifatti) il ventennale di carriera. 

Il videoclip che accompagna l'inedito è stato girato nel deserto di Atacama, nel Cile settentrionale, e i vestiti sono un omaggio alla cultura Mapuche a cui il cantautore è molto legato.Vent'anni fa fu infatti il Cile a lanciarlo, con la vittoria del Festival di Viña del Mar, e proprio dal Sudamerica arriva l'influenza negli arrangiamenti latinpop di "Sogno d'estate". Il brano è stato scritto dallo stesso Meneguzzi in collaborazione con Max Avesani (batterista) e Nicola Cipriani (chitarrista), arricchito dal blues di un'armonica a bocca.
Mixato da Marco Barusso, masterizzato da Marco D'agostino e registrato al San Luca Sound di Bologna, il team di lavoro si completa con Renato Droghetti (tastiere), Rodolfo Mannara (basso) e Marco Borazio (armonica). La Produzione è di Color sound di Antonio Colombi in collaborazione con PM production di Paolo Menguzzi.

sabato 11 giugno 2016

Stefano De Martino "Ready to go". Su Instagram la foto della partenza senza Belen

Con questo post su Instagram Stefano De Martino, ex compagno di Belen Rodriguez e padre del loro figlio Santiago, annuncia che, oramai terminata l'attuale stagione di 'Amici', si prende una vacanza e va in viaggio all'estero. 

Con questo post su Instagram Stefano De Martino, ex compagno di Belen Rodriguez e padre del loro figlio Santiago, annuncia che, oramai terminata l'attuale stagione di 'Amici', si prende una vacanza e va in viaggio all'estero. Si scatenano fan e addetti al gossip, con l'obiettivo di conoscere la meta del popolare ballerino, ma anche e sopratutto se il viaggio che sta per intraprendere sarà solitario o condiviso con qualcuno......

venerdì 10 giugno 2016

Ed Sheeran accusato di plagio, chiesti 20 milioni di dollari come risarcimento

Guai legali in vista per il cantautore britannico Ed Sheeran. Due musicisti californiani, Martin Harrington e Thomas Leonard, lo hanno infatti accusato di plagio e gli hanno fatto causa per 20 milioni di dollari. 

Al centro del contendere il brano "Photograph", che a parere dei due artisti avrebbe una struttura simile a una delle loro canzoni intitolata "Amazing", uscita nel 2009."Photograph" è stata scritta da Sheeran assieme a Johnny McDaid degli Snow Patrol, che è imputato assieme a Sheeran nel processo. In tribunale sono stati trascinati anche i rappresentanti di Sony/ATV Music Publishing, Warner Music Group e Atlantic Recording Corporation. Il cantante su di giri per la vittoria del premio come miglior artista e miglior album ha festeggiato un po' troppo.

Maretta a "Estate in diretta": "Eleonora Daniele e Arianna Ciampoli non si salutano e si evitano"

Sembra non esserci un buon rapporto fra Eleonora Daniele e Arianna Ciampoli, entrambi impegnate nella conduzione di “Estate in diretta”: “A viale Mazzini – si legge nella rubrica di Alberto Dandolo per “Oggi” - gira voce che tra Eleonora Daniele e Arianna Ciampoli non corra buon sangue. 

Pare che le conduttrici dei due segmenti di Estate in Diretta non si rivolgano nemmeno il saluto e si evitino. La Ciampoli ha preteso di promuovere il programma da sola, evitando i servizi fotografici in compagnia della Daniele e Salvo Sottile. Perché tanta acredine? Ah, saperlo…”.

giovedì 9 giugno 2016

Radio Italia Live, Laura Pausini sfida la pioggia e conquista Piazza Duomo

Non si è risparmiata Laura Pausini e ha chiuso cantando sotto la pioggia il primo dei due concerti gratuiti in piazza Duomo a Milano della quinta edizione di Radio Italia Live. Che presto andranno in onda su Italia 1 con i padroni di casa Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Sul palco Noemi, Alessandra Amoroso, AnnalisaFedez, J-Ax, Lorenzo Fragola, Francesca Michielin, Benji & Fede ed Enrico Ruggeri

E stasera si replica.Ad aprire le danze con l'accompagnamento dell'Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Bruno Santori è stato Fedez, che ha esordito con due hit: 'Cigno Nero' e 'Magnifico', prima di essere raggiunto sul palco dal secondo artista in scaletta, J-Ax: i due rapper milanesi hanno eseguito uno dei singoli del momento: 'Vorrei ma non posto'.Di tormentone in tormentone l'ex Articolo 31 ha preso il centro della scena con 'Intro' e 'Maria Salvador' con Il Cile. Terza artista in scaletta Annalisa, arrivata con il singolo dell'ultimo album 'Se avessi un cuore', 'Senza riserva' e 'Una finestra tra le stelle'. Subito dopo ovazione per Benji & Fede, che si sono esibiti con 'New York' per Radio Italia 3.0 come artisti emergenti. E' il momento di Noemi, che fa cantare la piazza con brani come 'Sono solo parole' e 'Vuoto a perdere'.
Salto di qualità per Lorenzo Fragola che si è presentato tra i big con 'Infinite volte'. Alessandra Amoroso ha fatto cantare la platea con 'Stupendo fino a qui', 'Comunque andare' e 'Vivere a colori'. E ancora Francesca Michielin che ha presentato 'L'amore esiste', 'Il mio canto libero' di Lucio Battisti e la canzone in gara a Sanremo e all'Eurovision 'Nessun grado di separazione', e si è esibita anche come strumentista alle tastiere e al timpano. La pioggia è tornata a battere con insistenza mentre sul palco è salito Enrico Ruggeri, che ha eseguito il brano sanremese 'Il primo amore non si scorda mai' e due classici come 'Peter Pan' e 'Contessa', cantata con i presentatori Luca e Paolo.
 La chiusura sotto l'acqua scrosciante è tutta di Laura Pausini: prima 'Simili', quindi un medley di celebri ballate come 'Strani amori' e finalmente 'Innamorata', sotto la pioggia con la cantante bagnata davanti ai fan in delirio. Stasera toccherà a Biagio Antonacci, Malika Ayane, Elisa, Emma, Marco Mengoni, Negramaro, Francesco Renga, Zero Assoluto e Alessio Bernabei.




Beyoncé starnutisce sul palco durante il concerto, la reazione del pubblico lascia a bocca aperta

Anche le grandi star starnutiscono, solo che sul palco mentre si sta tenendo il concerto non sempre è il momento più opportuno. Durante la tappa del suo The Formation World Tour a New York Beyoncé non è proprio riuscita a trattenersi e ha starnutito davanti a tutti i suoi fan.  

La cantante 34enne, si legge sul 'Mail Online', si stava esibendo sul palco del Citi Feld di fronte a 45mila persone quando le è venuto da starnutire.  E' accaduto mentre Beyoncé, che indossava un body nero ornato d'oro di Gucci, stava parlando al pubblico quando si è messa un braccio davanti al viso per starnutire. A quel punto i fan in coro le hanno urlato 'Salute'. Lei, sorridendo, si è presa un secondo per ricomporsi e ha ricominciato a cantare.

Valeria Marini, una sirena irresistibile

Una diva d'altri tempi, che sa come tenere alta l'attenzione e come conquistare il pubblico. Basta un video e la Rete impazzisce e lei, Valeria Marini, sorride sorniona mostrando le sue curve irresistibili e quell'aria intrigante che lascia senza fiato. Posa in bikini. Non un bikini qualunque, ma un modello decisamente se...y con frange e poca stoffa. 


Lascia poco all'immaginazione, le curve si muovo sinuose e i follower vengono rapiti...Da Cannes a Capri, da un red carpet a un altro evento mondano, dalla barca alla passerella, dal bikini all'abito da sera con la stessa disinvoltura e lo stesso sex appeal. Ci mette passione e carica erotica in tutte le sue mosse, cattura gli sguardi e attira l'attenzione. Ecco l'attrazione stellare per Valeria Marini.

lunedì 30 maggio 2016

Adele, la pop star incanta allʼArena di Verona tra musica e risate

Quindicimila spettatori per la più grande pop star del momento. Adele ha incantato tutti all'Arena di Verona nella prima delle sue due uniche tappe italiane. La cantante britannica, sulle note di "Hello", ha fatto il suo ingresso nel più grande teatro all'aperto del mondo facendosi spazio tra i fan. Con i cellulari che sono letteralmente impazziti. La regina del pop si è anche divertia sul palco e ha chiamato due fan per un selfie, Lucy e Adriana.
Adele ha anche chiesto quanti spettatori compivano gli anni, abbracciando una fan arrivata dalla Florida. E ha domandato se qualcuno avesse ricevuto i biglietti del concerto come regalo di Natale. Prima di cantare "Rumor Has It" ha ricordato al pubblico di non avere molte canzoni felici, dicendo che sarebbe stata una grande sessione di pianto. La cantante 28enne ha sghignazzato, fatto battute, e prima di attaccare "Sky Fall" (che le è valso l'Oscar) ha chiesto quanti appassionati di James Bond ci fossero, scatenando un'ovazione. Ai napoletani ha parlato della pizza. E si è rivolta anche al pubblico rimasto fuori, in centinaia, che hanno seguito il concerto sdraiati sul vallo dell'anfiteatro e sulle scalinate del municipio di Verona.


Adele non ha deluso le aspettative regalando il meglio del suo repertorio, cominciando appunto con "Hello", il singolo che ha anticipato il suo terzo singolo "25" (uscito a novembre), per proseguire con uno dei brani d'esordio, "Hometown glory", accompagnato dalle immagini di Verona. Sul palco un'orchestra con venti elementi e un gruppo di coriste. E dopo un set acustico con "Million Years" e "Dont' You Reme+mber", per questa tappa italiana una novità assoluta del tour: "Love in The Dark". Fino alle canzoni più popolari, che hanno strappato le richieste di bis, come "Someone like you" e "Rolling in the deep".
I biglietti per il concerto di ieri stasera sono andati esauriti nel giro di pochi minuti sul circuito ufficiale 'ticketone', scatenando l'immediata corsa al rialzo con punte fino a 6.600 euro per un singolo posto. Nel suo "Adele Live 2016" ha sbancato i botteghini, dall'esordio a Belfast il 29 febbraio, passando per il Regno Unito, la Scandinavia, la Germania, Zurigo e Barcellona. Un tour che dopo Verona toccherà Amsterdam, Parigi e Anversa, per poi volare oltreoceano con 54 date in 22 diverse città degli Stati Uniti e del Canada prima di concludersi a Città del Messico il 15 novembre. Stasera intano alle 21 si replica a Verona. Tempo permettendo.

lunedì 18 aprile 2016

La moglie di Johnny Depp evita il carcere per contrabbando di cani

Ha fatto mea culpa, si è scusata con le autorità e così Amber Heard può finalmente tirare un sospiro di sollievo. La bella moglie di Johnny Depp evita infatti il carcere per contrabbando di cani e se la cava con una cauzione di mille dollari legata a un mese di buona condotta. La modella si è dichiarata colpevole di falsificazione di documenti nella "guerra ai terrier", dopo aver portato i suoi due cani in Australia sul suo jet privato lo scorso anno.

La vicenda finì sulla prime pagine dei giornali di tutto il mondo a maggio scorso, quando il ministro dell'Agricoltura australiano minacciò di far sopprimere i due Yorkshire terrier, Pistol e Boo, se non si fossero "tolti di torno, tornando negli States".
 Heard e Depp si sono presentati insieme in tribunale: Amber ha consegnato alla corte un video nel quale esprime "rimorso" per la vicenda e offre "scuse pubbliche" incolpando lo staff del marito dell'errore, sostenendo che era loro compito occuparsi della documentazione. Il suo legale Jeremy Kirk ha detto che si è trattato di un "terribile, terribile errore, non c'è stato un tentativo di inganno".
 In Australia ci sono severe leggi contro le infezioni animali e chi importa un cane nel Paese dagli Usa deve dichiararlo e sottoporlo a una quarantena di dieci giorni. Chi viola la legge rischia da una multa a dieci anni di carcere.

sabato 16 aprile 2016

Jennifer Lopez, senza trucco in aeroporto con la figlia Emma

A Londra per lavoro, Jennifer Lopez porta con se la figlia, Emme Maribel Muñiz.
La cantante-attrice è stata sorpresa all’atterraggio nell’aeroporto di Heathrow assieme alla piccola.


Abbigliamento sportivo, Jennifer sfoggia un look acqua e sapone e cerca di nascondere l’assenza di trucco con un paio di grossi occhiali da sole.

mercoledì 13 aprile 2016

Megan Fox incita per la terza volta, il padre è Brian Austin Green, il suo ex: "Separati ad agosto"

Dopo la separazione con Brian Austin Green e la nascita di due figli, Megan Fox è di nuovo incinta. Subito si sono scatenati i gossip su chi (naturalmente nel mondo dello spettacolo) potesse essere il padre, ma ora sembra che la soluzione dell’arcano sia stata trovata. L’attrice infatti aspetterebbe un figlio dal suo ex. 

A rivelarlo una font anonima a “People”: “Il padre è Brian – ha svelato - Lui e Megan non hanno mai smesso di amarsi e non smetteranno mai di essere genitori devoti ai loro figli”.
La coppia, dopo 11 anni di unione (cinque di matrimonio) aveva annunciato la separazione lo scorso agosto, ma l’arrivo del terzo figlio sembra aver aggiustato le cose: “Stanno lavorando sul loro matrimonio e sono tornati a vivere insieme”.

giovedì 31 marzo 2016

Vacanze separate per Raoul Bova e Rocìo Morales, crisi di coppia?

Pasqua da separati per Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales. Una delle coppie più chiacchierate del momento non avrebbe passato le recenti vacanze pasquali insieme.  

Secondo il settimanale "Chi" Lui è rimasto in Italia, mentre lei è volata in Spagna con la piccola Luna (avuta dall'attore). "Crisi in vista?", si chiede il settimanale diretto da Alfonso Signorini, per ora non è arrivata nessuna risposta dai due attori. 

Charlize Theron: "Fare la cattiva mi fa sentire libera"

Charlize Theron incanta Milano alla presentazione del film "Il Cacciatore e la Regina dei Ghiacci - La storia prima di Biancaneve", in cui è per la seconda volta la perfida regina Ravenna. "Interpretare il malvagio è il sogno di ogni attrice. Mi dà un grande senso di libertà", ha detto la diva, che recita con Chris Hemsworth, Emily Blunt e Jessica Chastain. La pellicola, prequel di "Biancaneve e il cacciatore", sarà nelle sale italiane dal 6 aprile.

"Interpretare i ruoli di cattiva è divertentissimo, il fatto che mi sia stato offerto questo sequel è stato molto eccitante e sarà l'ultima volta che interpreterò un personaggio così grande e per ben due volte". Lo ha detto Charlize Theron alla presentazione milanese del film "Il Cacciatore e la Regina dei Ghiacci - La storia prima di Biancaneve", di Cedric Nicolas-Troyan, in cui è la perfida regina Ravenna. "Ho voluto ribaltare la sua immagine, renderla moderna e farla sembrare vera. Abbiamo elaborato quindi questa regina bionda e con la carnagione chiara, è stato un rischio", ha raccontato la Theron, descrivendo il suo personaggio.

"E' stato difficile indossare i costumi del film, erano pesantissimi e dopo otto ore sul set non riuscivo più a respirare", ha svelato l'attrice sudafricana, che si è poi soffermata sulla questione di genere che sta animando il dibattito a Hollywood ormai da tempo.

"Deve esserci equilibrio nel raccontare le donne, che sono sempre rappresentate al cinema solo come ottime madri o ottime prostituite, ma ci sono mille altri aspetti da esplorare. - ha spiegato Charlize Theron - Sono una femminista che ama gli uomini e celebra gli uomini e ritiene che le donne abbiamo potere solo grazie alla loro capacità di raffrontassi e interagire con gli uomini. E' importante ci siano storie senza principe azzurro". E ancora: "Non credo che femminismo significhi odiare gli uomini: noi parliamo di eguaglianza e voglia di essere rappresentate in modo equo e onesto".

Sui prossimi ruoli, la Theron non si è sbilanciata: "Quello che mi muove è il desiderio di essere una narratrice. Non penso a personaggi buoni o cattivi a priori, l'elemento importante come attore e quello che mi fa avere paura è: sono in grado di andare su uno schermo e dire la verità? Penso solo alla mia capacità di dire la verità".

martedì 29 marzo 2016

Beckham cuce i vestiti per le bambola della figlia: fan in delirio su Instagram

David Beckham conquista i social con un 'taglia e cuci'.  L'ex calciatore di Manchester United, Real e MIlan, fotografato dalla moglie Victoria mentre cuce alcuni vestitini per la bambola della figlia, non smette mai di stupire i suoi fan. 

Lo scatto, postato su Instagram proprio dalla consorte dell'ex centrocampista di Manchester United e Real Madrid, ha mandato in delirio i followers. Papà Beckham ha ricevuto il plauso di più di 300 mila clic.

martedì 22 marzo 2016

In arrivo il primo disco di Lopez: dieci brani inediti che fotografano la realtà di oggi

Esce il 18 marzo 2016 il disco d’esordio di Lopez, dall’omonimo titolo (su etichetta Viceversa Records, distribuzione Audioglobe). Prodotto da Davide Combusti (The Niro) e Michele Braga, l’album contiene dieci brani firmati dallo stesso artista (e in alcuni dei quali si avvale della collaborazione di Combusti e Braga), tra cui spiccano “Aspetterò domani” e “Solo un’ora”, i primi due singoli usciti rispettivamente il 13 novembre 2015 e il 4 marzo 2016.  Lopez, romano classe 1978, è cresciuto in un ambiente familiare ricco di stimoli artistici, con una formazione molto eterogenea: oggi si presenta sulla scena musicale come cantante, compositore e polistrumentista. 


Lopez è anche un affermato doppiatore: sua è la voce di Johnny Galecky - Leonard nella serie "The Big Bang Theory" e quella di numerosi attori internazionali del piccolo e grande schermo.  Il suo album di esordio annovera dieci canzoni che fotografano la realtà di oggi. Dieci storie che raccontano l’amore sotto ogni declinazione, da quello finito a quello impossibile, da quello perduto a quello per sempre. Ma anche racconti di speranza e vere riflessioni sulla vita. Il tutto con sonorità pop-rock a lui tanto care. Dieci brani portati dalla forma chitarra e voce a una versione intensa e profonda. Gli arrangiamenti, curati da Combusti e Braga, enfatizzano la morbidezza delle armonie e la delicatezza della voce senza trascurare la potenza delle melodie.  “Questo album – spiega Lopez - per me è una tappa importante. Discograficamente è un esordio anche se come cantautore ho maturato tanta esperienza live in Italia e all'estero. È un disco che mi rappresenta sia a livello artistico che umano. Ho voluto improntare il lavoro sui testi vestendoli di una musica che non fosse mai scontata e in questo l’apporto dei miei due produttori e amici Davide Combusti (The Niro) e Michele Braga, è stato fondamentale. Il filo conduttore che lega i brani è l'emozione. Ho voluto fotografare momenti particolari della mia vita, pensieri, sensazioni provate. Mi piace raccontare l'amore guardandolo da diverse prospettive e nelle sue varie sfaccettature. Alcuni brani sono più introspettivi. La musica è una terapia e mi porta a parlare liberamente di argomenti che nella vita di tutti i giorni sarebbero velati dal pudore. Negli arrangiamenti si spazia da brani più acustici ed essenziali ad altri con orchestrazioni ricche ed elaborate. È un disco di canzoni e spero che chi lo ascolterà possa entrare in empatia con me e con le storie che racconto.

mercoledì 16 marzo 2016

Vasco Rossi, cori da stadio al cinema per “Tutto in una notte/Live Kom 015″

Vasco Rossi porta il suo rock al cinema e trasforma la sala 2 dell'Odeon di Milano in uno stadio. E' accaduto all'anteprima del nuovo film concerto "Tutto in una notte/Live Kom 015", che resterà in proiezione fino al 16 marzo in 280 schermi d'Italia. La pur breve apparizione del Blasco, che ha voluto salutare un centinaio di fan presenti, ha infiammato il pubblico che lo ha accolto con urla e cori, quelli tipici dei suoi show.

"Il concerto è rimasto intatto, la musica è potentissima, è esattamente quello che è stato suonato quella sera, non abbiamo aggiustato nulla", ha detto il Blasco presentando il lavoro. "Tutto in una notte/Live Kom 015" include il concerto del 3 luglio scorso allo Stadio San Paolo di Napoli. Show manco a dirlo sold out in cui la visceralità del pubblico e della città fa il pari con il rock nudo e puro di Vasco.

La musica, il rock, domina in tutto il film concerto. Gli inserti interpretati dalla ballerina Valentina Moer con sullo sfondo scorci poco conosciuti e affascinanti di Napoli finiscono per spezzare solo il live e poco aggiungono: "Ha dato corpo alla musica", ha spiegato Vasco, ma l'impressione è che la performance della pur brava artista sia oltremodo slegata. Troppo potente il rock suonato da Vasco e dalla sua straordinaria band, rappresentata in sala dal chitarrista Stef Burns, accompagnato dalla moglie Maddalena Corvaglia, e dalla corista Clara Moroni. Troppo forte l'impatto della sua musica che vive di se stessa e non ha bisogno di altro.

Ne è la prova il clima che si respira in sala, una platea trasformata in un'arena in cui i cori e le canzoni urlate allo schermo dal pubblico presente si confondono con quelli del concerto e a tratti li sovrastano.

L'amore che c'è intorno al Komandante, pronto a ritornare sul palco a giugno con quattro date evento allo Stadio Olimpico di Roma, darà sicuro successo anche a questo film concerto, diretto dal regista campano Peppe Romano: "Gli ho dato carta bianca perché avevamo già lavorato insieme e ho sentito che in lui c'era del genio", ha detto Vasco, ringraziando Romano, che si è commosso più volte durante la presentazione.

"Tutto in una notte/Live Kom 015" è la terza volta al cinema per Vasco Rossi, dopo il rivoluzionario "Fronte del palco" del 1990 e il record di incassi con "LiveKom 011" e nella prima sera è già stato il film più visto della giornata con 195.228 euro incassati. Nonostante i numeri, di fare cinema Vasco non ha mai avuto intenzione: "Non ho mai voluto, me l'hanno anche proposto ma meglio fare una cosa e farla bene: io ho avuto la fortuna di fare musica".

martedì 23 febbraio 2016

Montalbano, nuova stagione su RaiUno: la new entry Sonia Bergamasco è Livia

Doppio appuntamento per il ritorno de Il commissario Montalbano: per i prossimi due lunedì sera (29 febbraio e 7 marzo) Luca Zingaretti riprende i panni del personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri.

Nel primo appuntamento, Una faccenda delicata (tratto da Un mese con Montalbano e Gli arancini di Montalbano), indaga sullo strangolamento di una prostituta attempata, mentre ne La piramide di fango (trasposizione del romanzo omonimo) fa luce su un giro di corruzione nel settore edilizio. La più grande novità per questa «icona della fiction», come la descrive Tinni Andreatta, direttore di Rai Fiction, riguarda l’arrivo di Sonia Bergamasco, reduce dal successo di Quo Vado, nel ruolo di Livia, compagna storica del protagonista (interpretata prima dall'austriaca Katharina Bohm e poi dalla svedese Lina Perned). «Mi sono inserita nel gioco di squadra e nella perfezione della scrittura. Ho voluto che Livia parlasse italiano, rinsaldasse il rapporto con Salvo e avesse in questa sua maturità una forma di sorriso».  Ma com’è cambiato Montalbano in questi due decenni di successi tv? «È l’Italia a essere cambiata – spiega il suo interprete – in 20 anni più di quanto non abbia fatto negli ultimi 200, quindi anche la storia è diventata più cupa e buia, una metafora con cui un intellettuale racconta la sua visione del mondo». Il pubblico, quindi, può tirare un sospiro di sollievo, ritrovando il commissario di sempre, che piace proprio per questo: «Resta estremamente seducente perché allo specchio si chiede di cosa ha bisogno per essere felice e non va dietro alla macchina o al telefonino. Le donne lo vorrebbero vicino e gli uomini vorrebbero somigliargli. E non ha il cartellino con il prezzo, in questo ricorda mio nonno: gli avevano offerto il triplo del valore della sua casa perché ci volevano fare un attico e superattico ma ha detto no, perché era il posto dove ha sempre vissuto e dove voleva morire».  Per ora, insomma, nessun abbandono all’orizzonte: «Nel 2008 – ricorda Zingaretti – pensavo di smetterla, ma poi questo personaggio mi mancava. Con lui mi diverto, lo considero un’esperienza di vita e se un giorno dovessi stancarmi allora non lo farò più». Se il capitolo finale del commissario, già scritto da Camilleri e letto dalla produzione della serie in gran segreto, arrivasse al cinema «ne saremmo tutti felici – conclude l’attore – ma nella cura di prepararlo cambierebbe poco».

martedì 16 febbraio 2016

Adele, anche le regine inciampano: stecca ai Grammy Awards

A causa di un guasto tecnico è stata rovinata la performance della pop star sul brano "All I Ask".Adele si è esibita sul palco dei Grammy Awards con la canzone "All I ask"


La star si è presentata elegante e dimagrita rispetto a precedenti apparizioni, ma alcuni problemi tecnici all'audio hanno rovinato la sua performance: il suono è stato interrotto, poi alzato e abbassato, e probabilmente questi disguidi l'hanno deconcentrata, facendola steccare per un paio di volte. In sala è stata comunque salutata da un caldo applauso dei colleghi.

Lady Gaga, intenso tributo a David Bowie alla serata dei Grammy

La regina del pop mondiale ha regalato una spettacolare performance realizzando sul palco un medley con alcuni dei successi del cantautore inglese.

Dopo il successo ai Golden Globes, la strepitosa performance all'apertura del Super Bowl, Lady Gaga è stata protagonista anche ai Grammy 2016. Eccentrica e stravagante ha deliziato tutti con un tributo al compianto David Bowie. In un'atmosfera psichedelica ha offerto la sua interpretazione di alcuni successi del Duca Bianco, tra cui "Space Oddity", "Changes", "Let's Dance" "Suffragette", "Rebel Rebel", "Heroes".

Kanye West in crisi: "Debiti per 53 milioni". "Pregate per me, Zuckerberg aiutami tu"

Dovranno probabilmente rivedere il loro tenore di vita Kanye West e Kim Kardashian.
Il cantante rapper infatti ha accumulato un debito di oltre 53 milioni di dollari e dando l’annuncio via Twitter ha chiesto a fan e follower di pregare perché tutto possa risolversi.



La crisi finanziaria, a quanto pare, è stata causata dalle sue attività imprenditoriali nel mondo, riuscendo ad accumulare debiti ingenti nonostante i 60 milioni di dollari guadagnati nel 2014 e i 56 del 2015. A dargli una mano, però, è sceso in campo anche Mark Zuckerberg: il fondatore di Facebook avrebbe investito nelle sue idee un miliardo di dollari. L'artista ha appena pubblicato il suo nuovo disco "The life of Pablo", dedicato - a sorpresa - alla vita di San Paolo Apostolo.

Aurora Ramazzotti trasloca, ad aiutarla c'è il nuovo fidanzato

E' tempo di trasloco per Aurora Ramazzotti, che va a vivere fuori casa con un'amica. Ma ad aiutarla a trasportare le sue cose è qualcun altro: un ragazzo misterioso che potrebbe essere il nuovo fidanzato dopo l'addio all'ex Edoardo Gori.

Sembra infatti sia lo stesso ragazzo con il quale aveva trascorso una notte di passione in discoteca qualche settimana fa. 
I due sono stati immortalati carichi di pacchi per le strade di Milano, sorridenti e felici. Pare che le rose tra loro siano (decisamente) fiorite.

Grammy Awards, nell'edizione dei tributi trionfa Taylor Swift

La cinquantottesima edizione dei Grammy ha incoronato Taylor Swift e il suo disco "1989". La cantate si è portata a casa ben 3 grammofoni d'oro. Kendrick Lamar, arrivato allo Staples Center di Los Angeles da favorito, si è dovuto accontentare di qualche premio "minore". L'edizione è stata caratterizzata dagli omaggi ai grandi scomparsi degli ultimi mesi. Il tributo più atteso è stato quello di Lady Gaga a David Bowie, con un mix di canzoni.

La serata è stata presentata da un nome storico dell'hip hop come LL Cool J. Mark Ronson e Bruno Mars hanno ricevuto il "Record of the year" (riservata agli autori dei brani) per "Uptown Funk". Kendrick Lamar, arrivato super favorito con il suo disco "To Pimp a Butterfly" osannato da pubblico e critica, ha strappato cinque premi, ma confinati nella categoria Rap. Ed Sheeran ha portato a casa il premio per la canzone dell'anno ("Thinking Out Loud"), gli Alabama Shakes quello per la migliore performance rock, mentre The Weeknd, tra i favoriti, ha vinto nelle categorie Best R&B Performance e Best Urban Contemporary Album. Tra gli altri protagonisti anche la cantautrice 22enne Meghan Trainor che ha vinto il grammofono d'oro come migliore artista emergente e Justin Bieber, che è riuscito finalmente a portarsi a casa il primo Grammy della sua carriera (il Best Dance Recording).

Toccante la performance di Lionel Richie, protagonista di un medley con le sue canzoni più famose, "Love Oh Love" e "All Night Long", e anticipato da un tributo in suo onore a più voci (Demi Lovato, John Legend, Luke Bryan, Meghan Trainor e Tyrese). Tributo anche a Glenn Frey, compianto leader degli Eagles, BB King, e Michael Jackson, che 35 anni fa vinceva il suo primo Grammy.

Mentre Rihanna cancellava la sua perfomance a pochi minuti dall'entrata in scena, per un presunto malessere, è andato in scena l'omaggio più atteso dell'edizione, con Miss Germanotta incaricata di ricordare David Bowie con un mix delle canzoni indimenticabili del Duca Bianco: "Space Oddity", "Changes", "Ziggy Stardust", "Suffragette", "Rebel Rebel", "Fashion", "Fame", "Let's Dance", "Heroes".

Sul palco si sono esibiti inoltre Taylor Swift, che ha aperto la serata, Kendrik Lamar, che ha regalato una performance molto polemica e politica centrata sui problemi degli afroamericani, vestito da galeotto in catene. Dal vivo, esibizione anche di Justin Bibier, in coppia con Skrillex e Diplo, e di Adele, la cui performance è stata rovinata da problemi tecnici. Spazio anche agli Hollywood Vampires, una band formata da Johnny Depp, Joe Perry e Alice Cooper.

Ecco i principali premi:
Best rap album: Kendric Lamar – How to pimp a butterfly
Record of the year: Mark Ronson feat. Bruno Mars – Uptown Funk
Best Album of the year: Taylor Swift – 1989Best New Artist: Meghan Trainor
Best pop vocal album: Taylor Swift – 1989
Best video of the year: Taylor Swift feat. Kendric Lamar – Bad blood
Best song of the year: Ed Sheeran – Thinking out loud
Best rock performance: Alabama Shakes – I Don’t wanna fight
Best country album: Chris Stapleton – Traveller
Best Musical Theater Album – ‘Hamilton’
Best rock Album: Muse – Drones
Best dance recording – Where are Ü now – Jack Ü feat. Justin Bieber

lunedì 15 febbraio 2016

Deborah Iurato: "Che emozione il podio a Sanremo, ora l'instore tour"

Non poteva concludersi meglio per me e Giovanni Caccamo, mio grande amico nonché splendido compagno d’avventura, l’edizione 2016 del Festival di Sanremo, che ci ha visti conquistare col brano "Via da qui" il terzo posto dietro Francesca Michielin e gli Stadio, mitico gruppo che ha fatto e continua fare la storia della musica italiana.  

Una gioia immensa e davvero inaspettata, nonostante i pronostici dei bookmaker che da settimane ci vedevano tra i favoriti. Ipotesi, che abbiamo sempre preso con le pinze. Tante, infatti, a mio avviso le canzoni in gara meritevoli tra cui scegliere... Per questo il soddisfacente piazzamento sembra ancor più un sogno soprattutto a me alla prima esperienza festivaliera.  Un risultato, che trovo doveroso dedicare a un po’ di persone. Alla mia famiglia in primis, che mi ha sempre sostenuta sin dall’inizio, al nostro autore Giuliano Sangiorgi, ai miei fedelissimi fan e soprattutto alla mia "mamma famosa" Maria De Filippi, grazie alla quale tutto ha avuto inizio. Cosa mi riserverà il futuro dopo il Festival, per ora non è dato sapersi. Una cosa però è certa. Tra qualche giorno prenderà il via un movimentato instore tour che mi vedrà attraversare l'Italia per promuovere il nuovo disco "Sono ancora io", che contiene alcuni inediti, brano sanremese compreso, e brani rivisitati con tanto di bonus track tutta da ballare.